2011

Protezione della costa a Marina Palmense

RELAZIONE PER UN INTERVENTO D’EMERGENZA DI PROTEZIONE DELLA FASCIA COSTIERA PRESSO MARINA PALMENSE (AP).

Il tratto di costa in corrispondenza dell’ area turistica di Marina Palmense è soggetto a forti fenomeni di erosione con consistenti arretramenti della linea di riva .Per ridurre l’erosione della spiaggia, in attesa di un intervento strutturale (ripascimento e/o altro)che ha tempi lunghi di realizzazione si è previsto un intervento di carattere semipermanente con la collocazione di circa 200 m di barriere longitudina li geobags Stopwave di peso da circa 3 ton e misure di 1,5x2,2x0,45m , radenti alla costa, che hanno il vantaggio di poter essere riempiti in posto con la sabbia esistente. Inoltre presentano un impatto visivo modesto e sono realizzati con un geotessuto di caratteristiche tecniche tali da resi stere agli atti vandalici e di contenere la sabbia di riempimento con perdite praticamente nulle; se necessario i geocontenitori sono facili da togliere una volta che sarà realizzato l’intervento definitivo.
 I geobags sono stati collocati nelle zone più critiche e con la seguente configurazione  : Isacchi sono stati posti in file di 5 in prossimità della linea di riva con lo scopo di dissipare l’energia delle onde attraverso il frangimento.

I sacchi Stopwave installati come struttura protettiva hanno dimostrato che, anche se concepitiper un impiego di medio termine , di essere in grado di fornire protezione alle strutture importanti e a lungo termine . I sacchi costruiticon fibre di Polipropilene ad altissima tenacità di 1500 gr /mq e resistenti ai raggi UV hanno assorbito egregiamente l’energia delle onde di tempesta e di creare nuova spiaggia nell’area frontale.
Questa installazione 'soft' o '' soluzione morbida'' ha anche permesso ai bagnanti un utilizzo user-friendly, soprattutto se confrontata con le strutture di roccia e calcestruzzo convenzionali. 
Photogallery